Donazione di 2 Otoscopi Macroview all’Ospedale del Valdarno

Si perfeziona il Service del Lions Valdarno Masaccio in favore della Pediatria dell’Ospedale Santa Maria alla Gruccia.

Martedì 29 gennaio, donati dal nostro Club 2 Otoscopi Macroview al reparto di Pediatria dell’Ospedale del Valdarno Santa Maria alla Gruccia.

Si perfeziona così il Service del Lions Club Valdarno Masaccio in favore dei più piccoli che aveva raccolto la cifra necessaria durante l’evento “AperiLions” dello scorso aprile.

“Nello spirito di servizio che sempre ci contraddistingue – sottolinea l’allora Presidente del Club Pier Luigi Vasarri, anche direttore di Pediatria e Neonatologia dell’Ospedale Santo Stefano di Prato – abbiamo scelto questo service pensando di migliorare, con esami sempre più approfonditi e precisi, la diagnosi dedicata ai piccoli degenti che ogni giorno si rivolgono al reparto Pediatria del Valdarno per problemi otorinolaringoiatrici”.

L’importanza di questi strumenti per l’esame dell’orecchio medio sta nel fatto che gli otoscopi Macroview permettono l’osservazione diretta della membrana timpanica e del condotto uditivo del paziente con l’acquisizione di immagini ad alta risoluzione facilmente condivisibili fra colleghi per una più tempestiva diagnosi di eventuali patologie dell’orecchio.

Il Past President Pier Luigi Vasarri che ha realizzato il Service, l’attuale Presidente Andrea Buset ed il Direttore di Pediatria e Neonatolgia della Gruccia Luca Tafi, si incontreranno per questa donazione all’interno dell’Ospedale alle ore 11.00.

L’idea di questo Service speciale si è legata per precisa scelta all’evento di un Aperitivo, l’ormai tradizionale AperiLions nato proprio con la Presidenza Vasarri, una modalità moderna di incontro, socializzazione e interazione fra le persone, che è servita al Club, oltre che alla raccolta della cifra necessaria a realizzare la donazione, anche per farsi conoscere meglio, mostrare i suoi interventi negli anni e in cosa si impegna attualmente.

Da sempre infatti i Lions sono impegnati a vari livelli nella società e in modo particolare sul proprio territorio. Per questo la voglia di realizzare un evento diverso dal solito e aperto a tutti che contribuisca a sensibilizzare e responsabilizzare ulteriormente su importanti temi di salute.

Ufficio Stampa: Platinum Events